Pages

giovedì 2 maggio 2013

Espatriamo?


Ma davvero a voi non capita di fermarvi a pensare come sarebbe mollare tutto e andarsene a vivere da qualche altra parte?

Dice che è complicato. Dice che poi con la lingua come fai? Dice che ma vuoi mettere il sole in Italia? Dice che ma che sposti la bambina da casa sua? Dice che tanto gli italiani all'estero sono sempre degli emigranti. Dice che l'abbacchio alla cacciatora come quello di mamma...

Mah.

Io mangio qualunque cosa (e si vede!!!), non sono timida (e voi ne sapete qualcosa), penso che sperimentare altre culture non possa che essere un bene per tutti, inizio ad essere insofferente anche verso il partito che sinora mi ha sempre rappresentato, imparo le lingue facilmente.
E poi il sole mi sta sulle palle.

Ecco.

Dove si va?

60 commenti:

  1. Svezia. Oddio, pure in Olanda non son stata male, efficienza estrema, alla pioggia ci si abitua e una ciclista come me gode. Però c'ho stoccolma nel cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm... mi dici? stoccolma è da mettere nella rosa, allora... per fortuna che imparo facilmente le lingue!!!! ;-)

      Elimina
    2. sulle lingue non c'è gran problema... io ho vissuto in olanda solo parlando inglese.. giuro! Li ho imparato 20 parole, giusto per non fare troppo la turista nei negozi. ma per i resto, basta l'inglese!

      Elimina
  2. l'idea non è male :) come ..ma la notte no! consiglio l'Olanda, anche se per un breve soggiorno ho potuto notare la precisione estrema che li caratterizza!! anche se mi piacerebbe andare in un posto più caldo.. mi sono innamorata di Valencia :)

    http://blogpercomunicare.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, Valencia ce l'ho!!! Sì: fondiamo una comunità di blogger italiani espatriati? ;-)

      Elimina
    2. ehehehe non è male! ce ne sono parecchi :)

      Elimina
  3. Stati Uniti tutta la vita. E poi il sole californiano non ha niente da invidiare a quello italiano!
    Quando si parte?!

    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ora esco dalla Facoltà e passo a prenderti!!! Che voglia!!!

      Baci, Ila!!!

      Elimina
  4. eh io qualche mese fa avevo iniziato a fantasticare sul Canada..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...avrei anche qualche parente sparso... ;-)

      Elimina
  5. Sííí fatelo! Io sono a Londra da otto mesi e LA AMO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Dimmi, dimmi... Londra è tra le papabili...

      Elimina
  6. Barcellona? Madrid? Lisbona?
    Un posto dove prendano la vita con un minimo di calma, insomma.
    Oppure un porticciolo in Bretagna... io ne ho un paio che mi sono restati nel cuore.
    Dopo però ci ospiti ;)

    RispondiElimina
  7. Io non l'ho fatto,solo perchè ho un marito che non riesci a smuoverlo nemmeno con le bombe.Ma,quando ero più giovane,sarei espatriata senza la minima esitazione!Di certo però non sarei andata nell'Europa del Nord.Anni fa ho fatto da quelle parti una vacanza di tre settimane e sono tornata depressa,ma sul serio.Preferisco decisamente persone,sole, cibo,paesaggi mediterranei...sono più nelle mie corde!Ora poi sono un po' acciaccata e non avrei le energie per un cambiamento simile,per cui mi godo la mia "povera Patria",che comunque resta per me il Paese più bello del mondo...peccato per i politici che fanno danni!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e peccato anche un pò per gli Italiani... vabbè, diciamo per alcuni!!! ;-)

      Elimina
  8. Dice che è complicato. Si', puo' essere. Io non ho avuto problemi.
    Dice che poi con la lingua come fai? La impari.
    Dice che ma vuoi mettere il sole in Italia? Qui fa caldo tutto l'anno.
    Dice che ma che sposti la bambina da casa sua? Perche' no?
    Dice che tanto gli italiani all'estero sono sempre degli emigranti. Vero.
    Dice che l'abbacchio alla cacciatora come quello di mamma... Verissimo. Ma c'e' altro, di buono.

    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione!!! ...tu poi mi fai venire una voglia!!! Baci!!!

      Elimina
  9. Io vi vorrei qua a Londra :)

    RispondiElimina
  10. PS. oggi c'e' il sole, giuro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah!!! sicura? ;-)
      Figurati: io a Londra ci verrei anche a piedi!!!

      Baci grandissimi!

      Elimina
  11. E adesso che dico?? Sai gia' tutto... :) DAI VIENI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non dirmelo due volte, che mi piazzo sul tuo divano!!! ;-)))))

      Elimina
  12. mhm, io New York tutta la vita, però non mi dispiacerebbe Barcelona ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo: New York forever (se la batte giusto con Londra!!!)

      Elimina
  13. La vedo esattamente come te. Il mio problema è riuscire a mangiare e a mantanermi il "vizio" della musica e della lettura. Le incognite mi frenano. Ma quando fra una trentina d'anni andrò in pensione, punterò subito a un posto freddo e con poco sole. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì sì: un buen retiro con sciarpa e guanti!!!

      Elimina
  14. In Africa, dove la vita ha un sapore diverso..

    RispondiElimina
  15. New York affascina...
    perché sembra essere la patria delle grandi opportunità, e poi è abbastanza lontana da non permettere a chiunque di raggiungerci quando crede.
    però sceglierei Parigi che mi somiglia senza essere me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...vivere a Parigi deve essere fantastico, in effetti...

      Elimina
  16. pronta per partire lontano lontano .....in AUSTRALIA!!!
    ciao cara e bello rileggerti....a presto Claudette

    RispondiElimina
  17. Se potessi scegliere...via!! Lontano..dove vola il primo aereo.. Ma se potessi realmente..almeno sceglierei un posto dove la mia vicina di casa..baita..igloo..capanna.....potresti essere tu!! Love.. Gio tua!!!

    RispondiElimina
  18. Ci penso sempre più spesso. Tra le ultime idee andare a fare un corso al cordon bleu a Parigi, così, un po' Julia Child, un po' Audrey in Sabrina.
    Baci

    Silvia

    RispondiElimina
  19. Sono una expat e ne conosco tante tante! Ti posso dire cose certe:se cerchi il sole non avrai tanto lavoro, altrimenti se puoi vivere d'aria vieni pure tu in SpagnAfrica. Molti italiani adesso partono dalla Spagna perché dopo aver fatto i soldi fino a qualche anno fa e preso molto sole hanno bisogno di cose concrete:sicurezza, santità, scuole efficienti. Le mie migliori amiche vivono nell'ordine:in Svezia, Finlandia,Belgio.
    Io ho avuto tutt'altri criteri quando sono venuta a vivere qua,cioè non ne avevo proprio e vivo di conseguenza.ti consiglio inoltre di guardare bene alla burocrazia, gli stati uniti sono una meta davvero difficile e fa melo dire nemmeno così meravigliosa ed eticamente corretta. Per me la vecchia Europa vince sempre, magari ecco un salto in Brasile.....una coppia di amici davvero molto cara tra un mese tornerà a vivere in Brasile di dove lei e' originaria, triste io!Il Brasile e' la nuova mecca, ma molto molto meglio andarci con i piedi di piombo, pericolo di fregature.

    RispondiElimina
  20. Non fosse che sono innamorata di paesinoninculoailombrichi non disdegnerei affatto.
    Forse in un'altra vita.
    Chissà.

    Barcellona? Lisbona? California? Losa angeles??

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, devo dirti che anch'io sono innamorata di Roma, ma avverto sempre più forte la spinta a lasciare l'Italia ...

      Elimina
  21. Mi piacerebbe tanto partire e un mezzo progetto ce l'ho... non proprio nel paese di miei sogni, ma quello giusto in cui far fare un'esperienza di vita ai piccoli. Mi piacerebbe che capissero che il mondo è anche loro! Ma quando sarò vecchietta e pensionata prendo tutto e me ne vado a Coimbra!! Sole, ritmi tranquilli, l'Oceano a pochi passi!!! Così imparo pure a fare surf!!!! Cecilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ceci sul surf tutta la vita!!! BAci a voi

      Elimina
  22. Io penso tutti i giorni alla possibilità di espatriare, non ho problemi con il cibo, con la società o con il sole, credo che ormai siamo diventati solo un Paese in cui passare le ferie. Andrei al volo a Stoccolma, oppure Chicago che a me è piaciuta tanto ma della famiglia quello limitato sono io, mia moglie e laureata in fisica, non potrebbe che migliorare la sua situazione lavorativa andando all'estero, sono io quello che fa un lavoro legato bene o male al Paese in cui vive ma sto cercando, con difficoltà, di trovare una soluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche noi abbiamo un problema simile: il mio lavoro è esportabile, quello di mio marito no... ma anche lui vorrebbe riciclarsi, magari cambiando completamente mestiere!!!

      Elimina
  23. Come ti capisco, noi ci stiamo giusto lavorando ;-)
    Le mie mete preferite? In primis Londra la amo da sempre nonostante il clima grigio e avendo amici che vivono li posso dire che proprio male non si sta. E restando in Europa, Londra se la gioca con Zurigo, città meravigliosa che ho scoperto per caso ma che mi ha rubato il cuore. Tutti i miei cv in questo momento stanno andando li :)

    Un bacino!
    laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ho un mio amico a Zurigo che insiste tanto perchè gli mandi un cv? Dici che mi lancio? Baci

      Elimina
  24. Mi sembra corretto dire comunque che e' molto molto infelice scegliere in posto dove vivere in base alle impressioni di una breve vacanza: ne ho conosciuti tanti, troppi che hanno caricato i figli su un aereo e dopo 9 mesi sono tornati a casa con la coda tra le gambe e letteralmente senza soldi. Anche la Grecia e' bellissima come le Canarie ma chi prende sul serio di andare a vivere in Paesi con il 30% di disoccupazione?Io davvero chi vuole andare a vivere a Lanzarote che e' uno scoglio in mezzo all'oceano vivendo di sole o di surf o e' ricco sfondato oppure non ha capito niente.
    Sognare e' bellissimo, potessi scieglere e sognando in grande andrei alle Isole Riunion. :-)

    RispondiElimina
  25. Io non vorrei espatriare... Vorrei che l'Italia cambiasse, perché io ci sto' bene vorrei solo si potesse migliorare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Hai ragione: è che io comincio ad essere un pò disillusa al riguardo... Baci

      Elimina
  26. noi volevamo andare a Stoccolma, la la Svezia ha un pò chiuso i confini. Troppa immigrazione e non vogliono più concedere i permessi a nessuno.
    Stiamo ancora progettando di andarcene

    RispondiElimina
  27. Parto sempre pieno di desiderio di fuga ... poi quando tocco il suolo di un paese diverso capisco che i problemi ci sono anche li e il nostro è il Paese più bello se riuscissimo solo a cambiare la mentalità di una piccola parte di concittadini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa l'intromissione ma la penso esattamente come te!:-) è bellissimo viaggiare e l'idea di mettermi in gioco non mi dispiace, ma mi rendo conto anch'io che anche gli altri paesi hanno problemi, sicuramente diversi dai nostri. Se cominciasse davvero a cambiare la mentalità di potrebbe cambiare in meglio x davvero. E pensare che basterebbe così poco, ma fatto da tutti per stare meglio.

      Elimina
  28. Io attualmente vivo in Canada, ho vissuto in Francia e andrò a vivere in Portogallo a breve. Secondo me l'Europa non la batte nessuno, negli USA e in Canada la vita sarà anche più facile, ma mancano molti diritti che in Europa sono sacrosanti, a partire dalla sanità, e poi è difficilissimo immigrare se non fai lavori altamente specializzati che qui nessuno fa.
    Io sto pensando di andare in Svizzera o Germania, soprattutto Svizzera versante Ginevra, bel clima e, nonostante sembri molto vicino all'Italia, non le assomiglia per niente.

    RispondiElimina
  29. Cara Azzu, sai dalla scelta che ho fatto che ti appoggio! Ci sono momenti profondi di malinconia, ma in fondo anche in Italia mi sono sentita spesso "una straniera" (forse piú corretto dire "una strana"?).

    Il "dove" andare é una bella domanda. A me ora attrae il nord Europa, l'ordine, gli aiuti alle mamme lavoratrici, le scuole che funzionano. Peró é vero che anche il clima é importante. Peró se si sbaglia si puó sempre tornare, no?
    Besos :)

    RispondiElimina
  30. io ho sempre amato i posti fredi, scozia, canada, islanda...
    però ultimamente sono tentato di vendere tutto e prendermi una baracca alle hawai...
    mah...

    RispondiElimina
  31. io medito di ritirarmi sui monti, italiani o stranieri non mi fa molta differenza.
    però nel frattempo continuo a rompere le balle qui a milano :)

    RispondiElimina
  32. Capito qui x caso...e ho letto gli ultimi post tutti d'un fiato, da una che e' partita a 19 anni da casa (e son figlia unica) dico che: tra tutte le mete citate prenderei in seria considerazione la svizzera. Al di la' che ci abito io, posso garantire in Sanita' scuole lavoro e scusate se e' poco...

    RispondiElimina

This site was made with ♥ by Angie Makes