Pages

giovedì 16 febbraio 2012

ICI sì, Olimpiadi no


E finalmente un pò di coraggio!!!

Siamo sull'orlo del baratro. Gli italiani devono fare sacrifici (in molti casi, grandi sacrifici). E dobbiamo pure ringraziare, chè la minaccia, tra le righe, è: "mica vorrete finire come la Grecia, no?"

In un momento come questo, abbattere una struttura di privilegi che sembrava intoccabile ed applicare l'ICI sugli immobili commerciali del vaticano mi sembra, francamente, un buon inizio. Peraltro, gli immobili riservati ad attività esclusivamente non commerciali continueranno a non pagarla (e, figata, quelli "misti" - cioè, in parte commerciali ed in parte no - pagheranno per la parte commerciale)...
Oh, e ricordiamoci che, se non lo facesse, Monti rischierebbe una condanna dell'Italia da parte della Commissione europea per gli aiuti di Stato. 

E fuori uno...

Poi, le Olimpiadi... Come sopra: siamo sull'orlo del baratro. Gli italiani devono fare sacrifici (in molti casi, grandi sacrifici). E lo dico da romana: sarebbe stato fantastico avere le olimpiadi in house, ma... chi le avrebbe pagate? Con queli soldi? Non pensiamo che non sia il momento? Stavolta me lo chiedo io: ma mica vorremo finire come la Grecia, no?

E voi, come la pensate???

(scusatemi, vi prego, per il secondo post da economista di fila: domani ricetta del venerdì!!!! Anzi, preferenze tra dolce e salato?? besitos!)

32 commenti:

  1. mah...prendemi pure per scettica o cinica, ma io fin che non vedo non credo..... e comunque poca cosa l'ici sugli immobili commerciali..noi l'ici lo dobbiamo pagare su tutto e senza discutere...aspetto di vedere quali altri sacrifici dovremo fare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, rispetto a quanto è stato fatto sinora (niente), a me pare già sufficiente che inizino a pagare perlomeno sugli immobili commerciali! che comincino a sborsare qualcosa anche loro!!!

      Elimina
  2. Penso che "Queste Olimpiadi non s'hanno da fare". Triste verità.
    Per quanto riguarda l'ICI e il Vaticano, questo è un primo passo.
    Alex V

    RispondiElimina
  3. Io sono pienamente d'accordo con la decisione presa per le olimpiadi... no, non era proprio il momento! Per me saggia decisione, anche se triste!
    Per l'ICI (o IMU).. è un passo avanti! E se poi dovranno pagare anche gli arretrati fino al 2005 ancora meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì: anche gli arretrati sarebbe fantastico!!!

      Elimina
  4. se si devono mangiare tutto come per i mondiali di nuoto è decisamente meglio che le olimpiadi non si facciano..ci sarà tempo per una nuova candidatura. Sai che figura in Europa? Chiediamo soldi e spendiamo miliardi per costruire stadi che non saranno portati a termine o resteranno inutilizzati e quant'altro...

    RispondiElimina
  5. le olimpiadi sono la cosa più inutile in questo momento... portano lavoro ai soliti costruttori e a qualche società sportiva (politicizzata) e tante tante spese x il Paese.
    Per quanto riguarda la Chiesa, dato che il vaticano lo ospitiamo da sempre e fino a pochi anni fa parte delle nostre tasse andava a sovvenzionarlo, direi che dovrebbero pagare l'Ici o l'imu o quello che è il doppio del normale e anche su immobili destinati al culto.
    Della serie: paga di più chi ha di più!

    RispondiElimina
  6. Io son d'accordo su entrambe le cose: Sia che il Vaticano faccia la sua parte [è giusto che dia il buon esempio], sia per le olimpiadi ... Non è il momento adatto, gli italiani non possono sostenere ulteriori sforzi ... Meglio non fare il passo più lungo della gamba. Magari quando avremo più stabilità, potremmo ospitare tutte le gare possibili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti!!! e nel frattempo, cerchiamo di risollevarci!!!

      Elimina
  7. Putroppo, alla fine i soldi in qualche modo li dobbiamo tirare fuori per forza.
    Ah, abbiamo già dato: Italia '90. Chi se lo ricorda lo spreco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, almeno li daremo per ragioni (quantomeno formalmente!) meno fatue...

      Elimina
  8. Sulla kiesa ci crederò quando li vedrò pagare il primo centesimo (già cominciano a dire che le cose "apparentemente" commerciali sono in realtà caritatevoli e no profit...)

    Sulle olimpiadi, sono felice al pensiero degli appalti che le varie mafie NON potranno spartirsi...

    Ciao!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, pare che vadano avanti anche sulla chiesa... speriamo!

      Elimina
  9. Effettivamente, a me piacciono tantissimi le Olimpiadi e sarebbe stato bellissimo averle in casa, ma di questi tempi è meglio lasciarle pagare a chi se lo può permettere...

    RispondiElimina
  10. La scelta di Monti riguardo le Olimpiadi mi sembra una scelta di buonsenso e quindi assolutamente condivisibile.Non è il momento.L'Ici al Vaticano mi sembra proprio il minimo,vista la situazione e visto che ,personalmente,non comprendo il motivo di questi privilegi.Esclusi i luoghi di culto,su tutto il resto dovrebbe pagare.Senza tanti se e senza tanti ma.Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per la visita: ho appena ricambiato con molto piacere!!!

      Elimina
  11. Già li vedevo quelli là a "magnasse" li milioni come noccioline per le Olimpiadi!
    Un paio di cose appena decenti il governo Monti le ha fatte.Adesso se ci levasse dalle palle anche la Tav e l'Expo,sarebbe come vincere alla lotteria.Purtroppo,non sarà così.Accontentiamoci delle briciole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...meglio di niente... è pur sempre un inizio, no? ;-)

      Elimina
  12. Dai che Mont Blanc comincia a pestare anche i non-soliti noti. Era ora!
    E le Olimpiadi possono attendere!

    RispondiElimina
  13. Esattamente come te! Baci!
    PS Ma la ricetta del venerdì????

    RispondiElimina
  14. Il tuo blog è davvero interessantissimo! :D io credo che Monti abbia fatto proprio bene, se dobbiamo fare sacrifici si devono fare punto e basta! tutte le spese inutili vanno tagliate!
    a presto! :D
    Laura

    RispondiElimina
  15. Perfettamente d'accordo con te, sia su ICI che su Olimpiadi!

    RispondiElimina
  16. Io ho appoggiato molto la scelta di non approvare le olimpiadi qui. Mi sembra coerente e sensato.
    Speriamo serva a qualcosa, in ogni caso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, credo che servirà senza dubbio ad evitare sperperi in momenti di sacrifici...

      Elimina

This site was made with ♥ by Angie Makes